fbpx

Rescue Drones Network Ricerca dispersi con Droni e Termocamera

Rescue Drones Network, la prima rete di pronto impiego di Aeromobili a Pilotaggio Remoto a supporto delle attività di soccorso sia ordinario che per medio-macro emergenze, il 9 febbraio 2019 a Villar Focchiardo in occasione dell’incontro “Esercitazione addestrativa di Protezione Civile di guida su neve in fuoristrada con ricerca disperso” organizzato dall’Ass. Fuoristradistica Piemontese, ha partecipato con una rappresentaza di soci volontari e piloti di APR al fine di poter illustrare le potenzialità dei droni nell’ambito di interventi di protezione civile e di ricerca dispersi. Davanti a una platea di addetti ai lavori è stato piacevole dare una breve dimostrazione delle potenzialià di questi nuovi e sofisticati strumenti che possono aiutare nella ricerca di dispersi in maniera veloce ed efficace. Un ruolo molto importante in questo tipo di ricerche è dato dalla possibilità di poter utilizzare termocamere (infrarosso) che possono rilevare le temperature di un corpo umano anche volando a svariati metri di altezza. E’ intuitivo capire che la quota e la velocità di un drone permettono di ricoprire in breve tempo distanze che a piedi sono impensabili.

Davide Porro (socio volontario di Rescue Drones Network) ha partecipato all’incontro con un suo drone dotato di termocamera radiometrica e videocamera e in quell’occasione, dopo aver spiegato ai partecipanti nel dettaglio gli aspetti tecnici e le potenzialità del mezzo, ha effettuato un volo dimostrativo inquadrando da circa 30/40 mt di altezza persone in movimento o inermi sulla neve. L’incontro è proseguito in notturna con tecniche di guida fuoristrada e ricerca dispersi con l’ausilio di unità cinofile e anche in questo caso dai piloti di Rescue Drones Network è stato utilizzato un drone per monitorare la zona di ricerca.

TermoDrone FotoRilieviDroni

Leave a Comment