29 Settembre 2020

FotoRilieviDroni

di Davide Porro – Operatore SAPR – Istruttore Pilota APR

Dove sono i punti caldi?

Quali sono i punti caldi del mio involucro edilizio? Quali sono le pareti e le zone che dall’interno trasmettono più calore verso l’esterno creando dispersione? Come sono gli infissi? 

Attraverso una buona analisi termografica è possibile creare una mappatura delle zone termiche delle pareti alfine di identificare (e poi intervenire) quelle zone che disperdono più calore dall’interno verso l’esterno. In quest’occasione, per avere una visione a 360 gradi di tutta la struttura, è molto conveniente effettuare le riprese con un particolare tipo di Drone che monta a bordo una sofisticata termocamera che consente di effettuare analisi termografiche qualitative e quantitative. I tempi di intervento si riducono molto e c’è il vantaggio di avere una veduta aerea panoramica (sia termiche che nel visibile) con riprese zenitali anche del tetto, immaginI non ottenibili facilmente se non con l’ausilio di un drone professionale.

Per completezza l’intervento viene effettuato anche dall’interno dell’edificio con la termocamera a mano per ottenere immagini da confrontare e sovrapporre alle riprese esterne. In questo modo si ha una serie di dati che permettono di effettuare un’analisi precisa e approfondita di tutto l’nvolucro. Il rilievo permette di acquisire anche tutta una serie di informazioni riguardo gli infissi e la correttezza della loro posa.

Non va sottovalutato il fatto che attraverso interventi di isolamento ad hoc  recuperare anche pochi gradi significa risparmiare sulle spese di riscaldamento ed ottenere un comfort maggiore negli ambienti dove si vive o si lavora.

FotoRilieviDroni specialisti in riprese FOTO/VIDEO/TERMICHE con termocamera da Drone.

Cell. 335-5940639