fbpx
Oggi ho testato un Tarot 650 sul quale ho montato una pixhawk 2.4.8 nuova. E’ il primo volo e dopo aver volato per un po’ in stabilize sono passato in alt holt e poi in loiter e vice versa. Per la centralina ho fatto i settaggi base che sapevo fare mentre per il tuning finale e i vari dettagli sto studiando diversi tutorial e documenti. Non ho ancora fatto l’autotune in volo e la taratura al banco dell’assorbimento sotto sforzo per i vlori batteria. Ho sempre difficoltà nella risposta del gas che è sempre un po’ a scatti e non progressiva, soprattutto in loiter… Senza payload pesa circa 2.7kg (in questo test non c’è il payload termocamera + kit +900 gr. che monterò una volta finite tutte le prove sperimentali e il drone vola bene e in sicurezza). Anche la batteria sarà sempre in quella posizione ma con una piastrina di ritegno posizionata diversamente e più sicura. In questo test ho utilizzato eliche da 15 mentre sto aspettando quelle da 17 che in alcune prove precedenti (con un drone identico) mi hanno dimostrato di assorbire meno e di volare meglio. I motori sono da 320Kv con un pull al 100% di 1.9 kg. (con eliche da 15); gli esc sono da 40A.
Un problema da risolvere è quello dell’autonomia che non riesco ad aumentare (adesso è 4/5 minuti mentre so di qualcuno che con una configurazione simile vola 15/20 minuti); le batterie attuali sono 6S da 5200 e da 6000 ma forse andrebbero meglio da 8000…
Ho pensato d i realizzare anche un breve video del test di stamattina dove c’è anche la registrazione “animata” del volo e gli screenshot dell’auto analisi, delle vibrazioni e degli assorbimenti.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici + quindici =