fbpx
Riprese per conto di Mapei in un cantiere sul lago di Como

Le vedute aeree da drone sono un modo veloce e moderno per vedere dall’alto il lavoro svolto nel cantiere, l’avanzamento e il suo inserimento nell’ambiente circostante.

E’ una grande soddisfazione poter far vedere al cliente e ai progettisti le immagini aeree riprese in alta definizione con una qualità e una prospettiva all’altezza della situazione.

FotoRilieviDroni 335 5940639

 

 

Progettazione recinzioni: rilievi veloci con soldi e tempo risparmiati.

Il cliente doveva recintare un terreno di qualche ettaro. (Vedi foto demo di una piccola porzione dell’area)

Il lavoro è stato veloce e accurato e poiché non occorreva una precisione centimetrica ma solo un ordine di grandezza per programmare i lavori e acquistare il materiale, non sono stati presi punti di controllo GPS a terra.

Abbiamo sorvolato la zona con tecnica fotogrammetrica (drone auto assemblato con sensore Sony APS-C più Drone Yuneec H520 con sensore da 1″) e poi abbiamo restituito le ortofoto con lo sviluppo perimetrale delle aree sulla base di alcuni punti di confine indicati. Poiché sono più zone da recintare all’interno del recinto principale, è stato possibile calcolare anche le misure delle varie sotto-aree elaborando i dati su una situazione attuale e aggiornata della zona. Inoltre in alcune zone bagnate e fangose non è stato necessario addentrarsi a piedi o in macchina ma ci ha pensato il drone dall’alto.

Il drone fa sempre risparmiare tempo e denaro!

Info FotoRilieviDroni 335-5940639

Sviluppo misure indicative di uno dei tratti da recintare

 

Misurazioni
Misurazioni picchetti

 

 

 

Drone per fotogrammetria pronto al volo

 

Altra zona del cantiere

 

Drone per fotogrammetria sensore Sony APS-C

 

Programmazione del volo automatico per fotogrammetria

 

Drone per fotogrammetria
NUOVI STRUMENTI DI LAVORO! Il Drone… una macchina fotografica volante!

Un’immagine vale più di mille parole. Questo è vero ed è fondamentale se necessitiamo immagini che comprovino uno stato di fatto di qualcosa in un determinato momento. Ecco che sempre più si utilizzano strumenti moderni e sofisticati come i droni che affiancano sempre più il professionista nel lavoro quotidiano. Si possono sorvolare tetti, gronde, infissi, infrastrutture, edifici e tutto quanto posto in posizione scomoda pericolosa o elevata da raggiungere. I vantaggi sono molteplici a cominciare dalla possibilità di poter avere una visuale da prospettive diverse e non raggiungibili con i normali mezzi come piattaforme o cestelli. Inoltre potendo agire con velocità (senza ponteggi, linee vita o cestelli), c’è il vantaggio di poter “congelare” la scena immagazzinando immagini digitali in alta risoluzione adatte ad essere esaminate nel dettaglio per poi essere inserite in perizie e relazioni tecniche. Un tetto rovinato dalla grandine, dal vento o dal fuoco può cambiare velocemente aspetto in base agli agenti atmosferici, avere quindi delle immagini nitide, georeferenziate e con data certa torna senz’altro utile nel momento futuro di dover produrre della documentazione al riguardo. L’importante è affidarsi ad un operatore SAPR (sistema aeromobile a pilotaggio remoto) che abbia tutti i requisiti per poter operare con piloti esperti e in regola con tutta la normativa di riferimento.